PSP Go!, prime impressioni.

Come anticipato più volte qui e qui, sono finalmente venuto in possesso della tanto attesa PSP Go. Partiamo con ordine.

Il packaging

Deludente, davvero molto, troppo deludente.

All’interno troviamo (ovviamente) la console, il caricatore, il cavo USB, vari manuali e il software Media Go. Punto.

Nemmeno due cuffie, il panno per pulire lo schermo (( dovuto visto che le ditate rimangono in una maniera immane )).

Certo dobbiamo risparmiare, però cavolo, l’esperienza utente è la prima cosa!

La console

Qui devo ricredermi.

Ho comprato questa console con molto timore per il giogo che poteva crearsi a causa dello slide invece sono stato più che soddisfatto.

Guardando con una certa attenzione la parte che unisce lo schermo al corpo in sé, è possibile notare come il sistema di slide sia stato concepito molto bene: i binari servono solo a far scorrere lo schermo, per il resto ci pensa un sistema dietro lo stesso (basato su molle) a far camminare su e giù il display.

Certo, un minimo si sente però nulla di così eclatante.

Un’altra incognita è sicuramente il controllo del volume, ora non più posizionato sotto lo schermo bensi in mezzo ai tasti R e L, insieme ai tasti per il muto e per cambiare la luminosità.

Per molti potrebbe essere scomodo, invece per me è una genialata, visto che permette di alzare ed abbassare il volume senza bisogno di mettere in pausa il gioco né tantomeno togliere le dita dai comandi.

I comandi di gioco sono leggermente scricchiolanti, soprattutto il d-pad (( http://en.wikipedia.org/wiki/D-pad )), ma nulla di così eclatante.

Il sistema sonoro è molto dettagliato e più potente, a mio avviso, dei precedenti.

Lo schermo è una goduria: i colori sono vividissimi e precisi.

Le nuove features

Devo dire che il disco integrato da 16 GB è proprio azzeccato, una velocità impressionante nella copia via USB: 20 secondi per passare un album 130 MB (( Greatest Hits dei Guns’n Roses )). Al contrario, la cara PSP Fat prendeva ben 2 minuti per copiare i medesimi file.

Il bluetooth mi ha leggermente deluso, è capitato più volte quando volevo provare ad inviare un file dal mio computer alla console che il processo di associazione non superasse la scansione dei device circostanti.

Invece quando si è trattato di usare il sixaxis come controller nulla da dire, una precisione incredibile, proprio come quando si usa sulla PS3.

Un altra cosa che mi ha incuriosito molto è la possibilità di usare un cellulare bluetooth come modem per collegarsi ad internet. Bene, con l’iPhone non è possibile.

Eh si, non è possibile visto che la PSP compone un numero per collegarsi alla rete, mentre l’iPhone fa da vera e propria porta ethernet via BT, quindi per ora niente tethering fra questi due gioielli.

Una feature davvero strabiliante è la possibilità di “arrestare il gioco”: il sistema crea una specie si snapshot del gioco in corso, il quale viene salvato nella memoria interna della console e dopodichè si viene riportati di nuovo sulla XMB. Quando si vuole basta clickare su questo file (( Gioco –> Riprendi gioco )) per ricominciare da dove ci si era lasciati.

Unica pecca è la possibilità di avere solo uno snapshot per volta di un solo gioco ma visto che è tutto un fattore software, la Sony con i prossimi aggiornamenti potrebbe aumentare la quantità di snapshot eseguibili.

Il gaming

Dal punto di vista puramente videoludico, si comporta come una PSP, né più e né meno.

Forse un pò scomodo è l’analog però devo ancora testarlo a fondo.

L’hacking

Questa nuova console è definibile quasi blindata, visto che per ora solo qualcuno è riuscito a bucarla e a far partire software non firmato, ma sicuramente tra qualche tempo avremo un qualcosa che ci permetterà di avviare i tanto amati homebrew.

Non dico copie di backup perchè ormai la via degli UMD con questa console è stata abbandonata, visto che è tutto digitale.

Alla fine, la PSP Go! si è dimostrata all’altezza delle sue sorelle maggiori, né più e né meno.

Forse la Sony doveva spingersi al di là di un semplice slide-up, ma rimane sempre una valida console.

VOTO: 7+

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...